Oggi, da un paio d’anni in effetti, ci si riempie la bocca con il termine “spopolamento” e qui in Sardegna… uhhh siamo quasi a rischio di estinzione!! Poi entro al http://www.museobiddas.it/ e guardo una rappresentazione della Sardegna con i villaggi che sono andati scomparendo nel corso dei secoli… Situazione drammatica…

Ovviamente a parte l’ironia, la Sardegna era un pullulare di centri abitati che, dal Trecento a oggi, hanno smesso di vivere con la migrazione degli abitanti nei centri stabili limitrofi.

Lola al guinzaglio, la mia incontrollabile passione per il Medioevo e questa fantastica isoletta chiamata Sardegna.. scopriamo il museo Biddas di Sorso!

Domanda amletica: quali le cause dello spopolamento? Carestia? Pestilenze? Pressione fiscale? Catastrofi? Guerre? O un semplice abbandono in vista di migliori condizioni di vita? Passano i secoli ma le parole chiave sembrano rimaste immutate..

Ma, e qui esce lo storico dell’arte che c’è in me, vorrei scrivere due righe sulla visita guidata e sull’allestimento.

Riproduzione di una casa tipica
Riproduzione di una casa tipica

Per comodità, inizio da quest’ultimo. Gli spazi museali, allestiti all’interno di un Palazzo Baronale, permettono di conoscere lo spopolamento nelle aree interne, con particolare attenzione al villaggio di Geridu e all’immenso patrimonio archeologico conservato poco al di sotto e al di sopra del piano di calpestio. E il mio percorso alla scoperta di Biddas, è accompagnato dalla conoscenza di Gianuario.

Michele @bimboinspalla) conosce Gianuario
Michele @bimboinspalla) conosce Gianuario

Chi è? È un bambino che fa da filo conduttore per grandi e piccini, un bimbo venuto dal passato che ci aiuta a conoscere qualche notizia inedita del suo mondo medievale e sulle tecniche di rilevazione e di scavo archeologico. E poi.. ci accompagna nella zona laboratoriale, uno spazio per me importantissimo perché permette ai giovani visitatori di avere un approccio dolce ma professionale al mondo dell’archeologia e dello scavo. Solo un altro museo, in una mia esperienza a Pinerolo, è riuscito a suscitare in me la voglia di far conoscere alle scuole il metodo della ricerca archeologica. Qui, a Biddas, si passa dall’osservazione e ricostruzione di una ceramica, alla ricognizione dei reperti negli scavi, appunto!

Lab. ceramica
Lab. ceramica
Lab. scavo archeologico
Lab. scavo archeologico

Insomma, insegnanti all’ascolto, dico a voi, che aspettate a chiamare (e se poi avete bisogno di una mano, sapete come contattarmi!!) per prenotare una visita a Sorso?

E la visita guidata? Beh, qui credo che il connubio passione e professionalità sia davvero il modo migliore per descrivere la sensazione che mi ha lasciato dentro!!! Ed è per tutto quello che ho scritto nelle righe sopra che, credo, sia importante dedicare qualche ora a conoscere una realtà museale come questa!

E Lola? Vabbè.. potete capire dalle foto che, con educazione, anche lei ha seguito tutta la visita!

Scavi archeologici e Lola
Scavi archeologici e Lola
Articolo creato 90

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto