Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Bipersonale d’arte di Gisella Mura e Stefano Obino

17 Novembre 2018 @ 10:00 - 18 Novembre 2018 @ 20:00

Forse Giugno, o addirittura maggio! Risale a chissà quanti mesi fa l’idea di esporre a Laconi.

E quale migliore occasione della manifestazione Ocraxus? Così eccoci qui, entusiaste di presentarvi una bipersonale che racconta di Sardegna, attraverso le opere di Gisella Mura e Stefano Obino.

Grazie alla collaborazione con l’associazione De Lacon, all’interno di una suggestiva dimora storica, a pochissimi passi dal meraviglioso Giardino Aymerich (dove sono presenti i resti di un castello), ci saremo noi!

Un luogo che conserva una storia e dove si respirano scorci di comunità, sembra essere la giusta cornice per raccontare la Sardegna attraverso i due artisti.

La bipersonale, infatti, si concentra su una selezione di opere che raccontano la nostra identità.

Chi sono i due artisti?

Gisella Mura amo definirla come un’artista che descrive la figura umana in un inconfondibile stile neo gotico e neo bizantino. Le sue pitture (su tessuto e su ceramica) nascono da uno studio attento della storia della Sardegna, dai culti prenuragici sino alla gloriosa epoca giudicale. La sua pluriennale carriera, la vede protagonista nell’ambito internazionale con mostre e riconoscimenti per il suo modo di raccontare in arte la sua tradizione, con una tecnica e uno stile inconfondibili.

Stefano Obino, docente dell’Accademia d’arte di Cagliari, presenterà una serie di immagini tratte dal fumetto “Sardan i 7 re“. Un tuffo nel passato, un fumetto nato dalla sinergia dell’artista con lo sceneggiatore Federico Melis, dove attraverso l’arte del raccontare, hanno creato il fumetto che racconta l’età nuragica. Le opere evidenziano lo studio della figura umana e l’attenzione al dettaglio da un lato, mentre dall’altro è possibile notare una ricerca storica accompagnata dalla tecnica del disegnatore.

La mostra, allestita nei locali di una dimora storica, fronte Parrocchia, sarà visitabile sabato 17 e domenica 18 novembre!