Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Noi ne parliamo. Incontri sulla legalità

ottobre 11 @ 18:00 - ottobre 13 @ 20:00

Gratuito

Dopo il viaggio organizzato dal Comune di Norbello nel maggio 2017 sui luoghi simbolo della lotta alla mafia, l’Amministrazione Comunale organizza due eventi pubblici dal titolo

”Noi ne parliamo. Incontri sulla legalità”

e che avranno come protagonisti coloro che sono rimasti coinvolti direttamente o indirettamente nella lotta alla mafia.

Il primo incontro è in programma giovedì 11 ottobre alle 18,00 presso la Biblioteca Comunale di Norbello con la presentazione del libro ”Oltre i cento passi” di Giovanni Impastato.

L’autore dedica il libro al fratello Peppino, che nel 1977 inaugurò nel suo paese Cinisi, Radio Aut, una radio libera che scosse la Sicilia denunciando i reati della mafia e l’omertà dei suoi compaesani. Un anno dopo, nella notte tra l’8 e il 9 maggio 1978, Peppino diventò una vittima della mafia che lo mise a tacere per sempre. La voce di Peppino però non si è mai spenta e continua a parlare nei ricordi di chi l’ha conosciuto e in particolare di suo fratello Giovanni che con questo libro, attraverso la Casa Memoria e il Centro Impastato, fa il punto della situazione delle mafie e delle antimafie.
Il titolo del libro prende il nome dai famosi cento passi che separavano la casa di Peppino da quella del boss mafioso di Cinisi Tano Badalamenti e sottolinea come la mafia sia più vicina di quella che sembra.
Giovanni Impastato dialogherà con Giuseppe Manias (Biblioteca Gramsciana).

Il secondo appuntamento è per sabato 13 ottobre, dalle ore 17.30, in Aula Consiliare del Comune di Norbello, per l’incontro ”Racconti di mafia e antimafia’‘ con la preziosa testimonianza di un norbellese/palermitano impegnato da anni nella lotta alla mafia e la partecipazione straordinaria di Giovanni Paparcuri e Rosalba Cassarà. Modera l’incontro Simona Mele.
Giovanni Paparcuri, autista giudiziario del Giudice Falcone, nell’estate del 1983 venne trasferito alla scorta del Giudice Rocco Chinnici pochi giorni prima della strage di via Pipitone a Palermo avvenuta il 29 luglio 1983. In questo tragico evento perse la vita il magistrato stesso. L’unico sopravvissuto fu Paparcuri che dopo il periodo di ricovero e di recupero tornò a lavoro con un nuovo incarico voluto dai giudici Falcone e Borsellino: informatizzare, presso il Palazzo di Giustizia di Palermo, tutti i documenti del Maxi Processo. In questo modo Paparcuri lavorò a stretto contatto con i due magistrati e oggi è il responsabile del museo a loro dedicato, il ”Bunkerino”, ospitato in quelli che erano i loro uffici nel Tribunale di Palermo.
Rosalba Cassarà è invece la sorella della vittima di mafia Ninni Cassarà, Vice Questore di Palermo. Fu ucciso dalla mafia assieme all’agente di scorta Roberto Antiochia, con duecento colpi di kalashanov, davanti alla sua casa palermitana il 6 agosto del 1985, a distanza di una sola settimana dal suo amico collega Beppe Montana, capo della sezione Catturandi di Palermo.
In apertura dell’incontro verrà proiettato il docufilm ”Sulle orme della legalità. Il nostro viaggio da Norbello alla Sicilia” (riprese e montaggio di Maurizio Bibigula Abis per Bibigula) che, attraverso le testimonianze e le immagini dei partecipanti, racconta il tour della legalità in Sicilia realizzato nel 2017 dal Comune di Norbello.

Vi aspettiamo numerosi perchè… ‘Noi ne parliamo’!