Il mio 2016

Ok, da dove parto? Cerchiamo di fare un po’ un riassunto dell’anno appena trascorso… 365 giorni indimenticabili anche grazie alle innumerevoli persone che mi hanno accompagnata e che ho incontrato con il mio lavoro e le mie passioni.

Un anno fa nasce damadelguilcier, un nome che mi identifica, lo sento mio e mi piace sempre da matti. Un nickname che cerca di riassumermi e mi lega al mio paese d’origine.

Da questo momento, ovviamente inizia la promozione e i social fanno da padroni; la mia social media strategist, Valeria Zangrandi, mi aiuta a conoscere questo mondo per me ancora tanto ignoto ma che, pian piano, riesce a farsi apprezzare anche da me!

Proprio iniziando a postare sul caro Facebook, mi rendo conto quanto mi piace raccontare, osservo alcuni blog ma ancora non mi sento pronta per compiere il grande passo. Intanto riscopro il blocco degli appunti per scrivere le mie emozioni e le mie escursioni

Con Lola… in escursione

arriviamo alle escursioni, appunto! Il mio tempo libero (poco ma grazie alla tecnologia l’ufficio può reinventarsi in macchina, piuttosto che nel tavolino di un bar), si riempie sempre più di una presenza a quattro zampe: Lola, la mia beagolina che mi accompagna ormai in ogni tappa in giro per la Sardegna. Così iniziamo i nostri itinerari #petfriendly e ci rendiamo conto che l’arte e la Sardegna sono ben fruibili davvero da tutti e un cane (anche medio grande come il mio) non è una limitazione ma un modo per trascorrere del tempo prezioso con Lola e in generale con i nostri animali d’affetto. Credo che la Sardegna sia una delle Regioni più all’avanguardia in merito (motivo in più per scodinzolare sulla mia terra!) e io ne sono ben fiera, senza considerare che condividere il mio tempo, anche a lavoro, con una socia così speciale, rientra nella categoria #solocosebelle!

Con Lola… a Aggius
Con Lola…
Lola nella Sala dei Candelieri.. profilo da modella!

Il mio percorso si incrocia, poi, con quello di altri blogger, anzi torniamo indietro…

Ottobre 2015, una mia collega, uno storico dell’arte, viene in escursione con il suo bimbo, uno scricciolo di appena un anno! Io un po’ reticente, un vero orso, sino a quando Michele, che ancora non si regge benissimo in piedi, mi si avvicina e con quelle manine mi chiede di essere preso in braccio… ragazzi, mi sono letteralmente sciolta!!! Dopo qualche mese, mi ritrovo a organizzare le mie giornate fuori porta, con bimboinspalla – che intanto diventa una famosa family blogger!, – e Lola, che adora i bambini, ma per Michele ha una vera venerazione!

Eccoci al MAN, con Bimboinspalla

Incontro poi i famosi Instagramers Sardegna, li osservo lavorare, conosco da vicino il loro mondo e il web continua a conquistarmi per la sua immensa potenzialità. Vi è mai capitato di vederli lavorare? Vi garantisco che è davvero un’esperienza #dafareassolutamente, soprattutto per chi, come me, decide di lavorare sui social per promuoversi e per promuovere!

Backstage con gli Instagramers!

Nel frattempo, quel foglio di carta, quella laurea a cui tanto tengo, sbuca ben fuori dal cassetto dei ricordi – o meglio Gisella Mura riesce a far riaffiorare quella mia formazione da storico dell’arte, ma io – quando mai smentirmi – cerco di plasmarla secondo altri parametri, perché, ormai, quella ragazza laureata quel 12 luglio è andata oltre dai parametri accademici!

Pittura Gisella Mura
Le Tzie
Il Percorso di Rinascita

 

Se prima il mio essere storico dell’arte lo “utilizzavo” solo per le visite guidate, ora inizio a affacciarmi nel mondo degli artisti contemporanei perché mi incuriosisco, perché mi piace conoscere come lavorano e adoro trascorrere ore a chiedere come, perché, quando. Ogni mostra, ogni incontro, ogni opera d’arte, sono esperienze uniche e emozionanti che descrivo per il piacere di scrivere e di divulgare.

Così, eccomi qui, oggi 31 dicembre 2016, con un blog che racconta quello che amo fare: vivere la mia terra e tutte le sue arti, collaborare con le persone che hanno le mie stesse passioni e con altre che mi arricchiscono la quotidianità solo perché mi permettono di viverle. Ecco, posso concludere un 2016 ricco di cambiamenti, con un blog e un’ agenda già ricca di tanti nuovi progetti e obiettivi da raggiungere.

Per questo, e per quello che verrà… un grazie infinito a chi c’è, a chi c’è sempre stato, a chi crede in me e a chi incontrerò nel Nuovo Anno!

Auguri navigatori!

Articolo creato 90

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto