L’impermeabile rosso a pois, un gadget a prova di Lola

Oggi vi parliamo di un gadget che è diventato fondamentale:

l’impermeabile.

Si, da gadget a parte fondamentale del nostro kit.

Adesso, bando ai commenti “non bisogna umanizzare il cane“, “il pelo del cane è indispensabile” e pensate all’odore umidiccio di peluche appena lavato difficile da togliere.

Ecco, l’impermeabile Ferribiella, oltre a essere comodissimo è anche stilosissimo!

dav

Rosso e a pois! e nel manto di Lola ci sta che è un amore!

A parte l’odore umidiccio, perchè usarlo?

Vi elenco i nostri motivi:

  • quando dobbiamo muoverci da interni e esterni (e viceversa) il cane non si scrolla di dosso l’acqua e non rischia di sporcare spazi o, se dentro strutture espositive, di poter rovinare qualcosa.
  • è semplicissimo da indossare da ripiegare
  • è stiloso e comodo
  • non appesantisce l’andatura di Lola
  • non da fastidio nei movimenti e, vi assicuriamo, che le passeggiate e le corse all’aria aperta, per noi, sono un appuntamento quotidiano.
  • c’è una vasta gamma di dimensioni (e colori) per poter scegliere quello più adatto alla taglia del vostro pelosetto
  • non credo che tenda a umanizzare Lola, semplicemente ci permette di essere accettati nei vari posti senza dover avere l’asciugatutto con noi per raccogliere l’acqua che la socia si scrollerebbe, inevitabilmente, di dosso!
  • quando inutilizzato, con la sua pochette occupa pochissimo spazio nella mia borsa
  • La pioggia non è più un ostacolo! Grazie a questo impermeabile, la passeggiata quotidiana, le escursioni, il lavoro in ufficio a e al MIDI Norbello, non sono più soggetti a asciugature veloci e imperfette.
  • preserva il nostro amico dai reumatismi (fonte Dogwelcome)

Insomma, a parte il modello e la fantasia fashion, questo gadget ci aiuta tantissimo nella quotidianità, quando il tempo è pazzerello, e mi permette di garantire alle strutture e agli uffici che ci ospitano, pulizia e decoro.

Si, questo è il motivo principale!

Noi, l’abbiamo acquistato qui , grazie ai consigli di Valentina.

bdr

Autore dell'articolo: damadelg