Nostra Signora di Tergu, arte romanica e Giudicati

L’arte romanica: passione o lavoro? e se fosse entrambi?

Sfogliando nell’archivio, mi sono imbattuta in una cartella che non avevo ancora riordinato: conteneva le foto della nostra passeggiata a Nostra Signora di Tergu.

Eh già… adesso non vi scrivo il pippone su questo spassionato amore per il Medioevo sardo ma, come non rimanere incantati davanti alla magnificenza di queste chiese?

Riescono sempre a farmi sentire le farfalle sullo stomaco e proprio in quei momenti si avvalora il motivo per cui amo questo lavoro!

Pippone finito…

Ora vi racconto di Nostra Signora di Tergu!

Siamo nel Giudicato di Torres, il possedimento cassinese di “Sancta Maria de Therco”, edificata tra XI e XII secolo, che comprendeva monastero e abbazia dipendenti dal vescovo di Ampurias.

I documenti sono incerti sul giudice che la fondò: Mariano I del Lacon Gunale? Il donnicello Gonnario de Lacon?

Sappiamo con certezza che rientra tra quelle chiese donate dai giudici all’ordine benedettino e che la sua prima edificazione coincide con il periodo in cui papa Gregorio VII scriveva numerose lettere ai giudici e all’arcivescovo di Cagliari per promuovere la moralizzazione dei giudici (si sposavano tra consanguinei) e la latinizzazione del clero, ancora influenzato da Bisanzio.

Un edificio maestoso, bicromo grazie al gioco della trachite e le decorazioni con il tenero e bianco calcare, un campanile a canna quadrata e un vasto spazio dove si ergeva il monastero che officiava l’abbazia.

E’ lì, solitaria, in uno spiazzo che un tempo era il centro della vita del borgo, e in quel silenzio si può immaginare l’opera di Pisa mentre progetta e crea, e poi, sempre lì, tra il monastero, la chiesa e il sagrato, operosi monastici che si adoperavano tra contratti e preghiere, tra giudici e donnicelli…

… ecco un’epoca unica e indimenticabile per la storia della Sardegna: l’epoca giudicale!

E niente… ora non vi resta che pigliar guinzaglio, ciotolo e equipaggiamento dog per inserire anche Tergu nel #viaggioa6zampe!

Autore dell'articolo: damadelg