“Stefano”

“Stefano”.

Diamogli un nome, il suo nome.

Raccontiamo di un artista e della sua fantastica tecnica a pastello: Dario Cadeddu.

Siamo a Collinas, e Dario e un altro dei numerosi artisti che la vecchia Forru può vantare.

In realtà, il suo nome viene associato alla pittura sull’acqua: una tecnica appresa dalla nota artista Orietta Tribolati, in arte Rubinia.

Ma qui, alla Mostra Internazionale di Arte Contemporanea Sardegna Bulgaria a Collinas, si presenta con “Stefano”, un ritratto realizzato con la tecnica a pastello.

Realista? No, preferisce definirsi iperrealista!

Sapete cosa mi ha colpito?

Il particolare!

Si, perché ogni dettaglio è scelto con l’accuratezza tipica di chi ama il suo lavoro.

Forse per “difetto di fabbrica” e 7 anni di gavetta da un corniciaio, inciampo nel vetro antiriflesso. Non è da tutti questa scelta, ma lui voleva togliere il riflesso e qual miglior alternativa?

E la profondità? Spessori giusti al posto giusto.

E niente, la cornice incornicia il volto di un uomo e sembra di guardare un ritratto di un’altra epoca, un nobile che guarda attraverso il vetro, che ci guarda negli occhi e sembra scrutarci e cercare avidamente un feedback dallo spettatore!

Una gran bell’opera con un effetto scenico di grande stile. Una resa di gran classe, soprattutto dopo aver chiaccherato con l’artista.

Già, ho scoperto che il protagonista del quadro è un signore, di mezza età, che l’artista ha deciso di rappresentare con una tecnica raffinata.

Un viso raccontato con minuzia di particolari, la resa dell’incarnato così reale, la barba, sembra quasi di poterne toccare la consistenza!

Pastelli… ogni volta che ho ripetuto la tecnica ai visitatori, hanno strabuzzato gli occhi fuori dalle orbite e li capisco perché per saperli usare con tale maestria, bisogna nascere artisti e Dario è un maestro!

E questo sfondo così perfettamente nero? E quello sguardo?

Ecco “Stefano” pastelli Sennelier, Caran D’Ache e Stabilo Carbothello su Clairfontaine Pastelmat (31 x 44 cm). Giugno 2017.

Autore dell'articolo: damadelg